Tchaikovsky e Mozart

P. I. Tchaikovsky
Concerto per pianoforte e orchestra n. 1, op. 23

W. A. Mozart
Sinfonia n.40, K550

Pianoforte/ piano: Elia Cecino
Direttore/ Conductor: Davide Dellisanti

Orchestra Sinfonica Città di Roma

  • Teatro Ghione Roma
  • P. I. Tchaikovsky - Concerto per pianoforte e orchestra n. 1, op. 23
  • W. A. Mozart - Sinfonia n.40, K550
Durata90 Minuti
LingueInglese, Italiano
Informazioni importanti

Teatro Ghione - Roma
Via delle Fornaci, 37

Ulteriori informazioni

P. I. Tchaikovsky, Concerto per pianoforte e orchestra n. 1
Scritto tra la fine del 1874 e gli inizi del 1875, il Concerto n. 1 op. 23 è senz'altro, insieme alla Sesta Sinfonia, "Patetica", ed al balletto “Lo Schiaccianoci”, la più nota delle composizioni di Pètr Il'ic Cajkovskij; ha poi assunto nell'immaginario popolare i tratti del "tipico" concerto romantico. L'andamento rapsodico dei tre movimenti che lo compongono dà l'impressione all'ascoltatore che il brano sia scaturito di getto dalla penna dell'autore sull'onda di un'irruenta ispirazione; questo senso di facilità comunicativa lo rende estremamente vicino a colui che vi si accosta anche senza conoscere la musica, la sua storia, gli stili ed i periodi.

Written between the end of 1874 and the beginning of 1875, the Concerto n. 1 op. 23 is undoubtedly, together with the Sixth Symphony, "Patetica", and the ballet "The Nutcracker", the best known of Pètr Il'ic Tchaikovsky's compositions; it then took on the traits of the "typical" romantic concert in the popular imagination. The rhapsodic trend of the three movements that make it up gives the listener the impression that the piece sprang from the author's pen on the wave of an impetuous inspiration; this sense of communicative ease makes it extremely close to those who approach it even without knowing the music, its history, styles and periods.

W. A. Mozart, Sinfonia n.40, K550
La nostalgia quasi dolorosa che Tchaikovsky nutriva verso il passato musicale classico aveva le sue radici nell'amore sconfinato per Mozart. La Sinfonia n.40, K550 chiamata anche la Grande sinfonia in Sol minore per distinguerla dall'unica altra sinfonia di Mozart nella stessa tonalità, è la seconda di tre sinfonie (le altre sono la n. 39 e la n. 41 "Jupiter") composte in rapida successione durante l'estate del 1788. La sinfonia n. 40 è una delle più ammirate e conosciute composizioni di Mozart, ed è frequentemente eseguita e registrata in tutto il mondo.

Tchaikovsky's almost painful nostalgia for the classical musical past had its roots in boundless love for Mozart. Symphony No. 40, K550 also called the Great Symphony in G minor to distinguish it from Mozart's only other symphony in the same key, is the second of three symphonies (the others are No. 39 and No. 41 "Jupiter" ) composed in rapid succession during the summer of 1788. Symphony No. 40 is one of Mozart's most admired and well-known compositions, and is frequently performed and recorded throughout the world.

a partire da
18,00 €
Scegli la data desiderata e prenota.
Scegli la tua lingua